fbpx
Chat dans le bidet
Ott 13, 2019

Bidet or not bidet, questa è la domanda

Il bidet in Italia, no, non è un mito!

utilisation du bidet en Italie

Vivere in Italia da francesi, è sentire parlare inesorabilmente del non uso del bidet in Francia. E i francesi si dicono “ma veramente usano ancora il bidet in Italia?” Come se fosse una cosa antica. E si, in Italia si usa davvero il bidet (da quello che ci dicono) e i francesi hanno pure la reputazione di essere sporchi! Aggiungiamo anche, che una delle ricerche fatte più spesso su Google in inglese con “how”, è “how to use a bidet” che vuol dire “come usare il bidet”. Quindi, ci è impossibile ignorare il bidet, la sua storia e le nostre esperienze nel nostro caro paese di adozione!

La storia del bidet

histoire du bidet en France

Partiamo dall’inizio : la storia del bidet. Apparve in Francia nel 1710, fu usato all’epoca dagli aristocratici e dalle cortigiane. Il nome “bidet” arriva del vecchio francese “petit cheval” che significa “piccolo cavallo” e “bider” è il verbo che significa trottare. Poi, il bidet si è esportato ed è arrivato in Italia. E non è mai più andato via !

Il non utilizzo del bidet in Francia

In Francia, quindi, abbiamo cominciato a togliere i bidet negli anni 1970, ma per quale motivo? Per motivi economici e per salvaspazio. E’ cosi semplice. Poi, con l’arrivo della TV e delle pubblicità, la carta igienica è entrata nelle usanze e ha sostituito il fedele bidet.

Prima di mettere piede in Italia, non ci ponevamo affatto il problema di farsi il bidet o meno. Il gabinetto, cortesemente separato dal bagno, vivevamo felici senza lo sfrenato di lavarsi l’ano. In fine, ammettiamo comunque che il cesso in una piccolissima stanza senza lavandino per lavarsi le mani, questo, non è molto conveniente. Al contrario, aver tolto il cesso dal bagno, questo si, è conveniente soprattutto quando ci si vive in coabitazione o in famiglia!

Va bene, ma come si usa il bidet?

Eh si, se vi diciamo che in Francia non c’è, come facciamo a saperlo usare? Allora lo spieghiamo al nostro popolo! Da quello che abbiamo capito, ci sono due scuole: Sedersi in avanti, che sarebbe quindi un lavaggio dei apparati genitali. O sedersi all’indietro per lavarsi il sedere. Il getto del bidet si regola e come il metodo giapponese, viene a lavare efficacemente la zona impura. In Italia, quindi, il bidet si usa dopo aver fatto quella grossa, durante le mestruazioni e dopo aver fatto l’amore. Si usa anche per lavarsi i piedi. Ecco quindi i piccoli segreti del bidet svelati!

Le bidet, us et coutumes

I francesi non usano il bidet, i francesi sono sporchi!

Beh, dobbiamo dirlo, gli italiani sono a volte crudeli con noi, poveri francesi e quando parliamo dell’igiene e del bidet, sono addirittura intransigenti: francesi, siamo disgustosi! Siamo sporchi perché non usiamo il bidet per lavarci le chiappe dopo aver fatto la pupù. Noi che vivevamo serenamente la nostra vita prima di conoscere la sua esistenza in Italia (almeno gli under 30)… Eppure, non ci sembrava essere cosi sporchi? Almeno non più degli altri. Ma parliamone degli altri! Il bidet sarebbe in tutte le case dapertutto nel monde tranne in Francia? (questo è modo molto italiano di fare, sviare l’attenzione parlando di quello che fanno gli altri :))

Dopo qualche ricerca, per la maggioranza, il bidet è usato dagli italiani, portoghesi e un poquito in Spagna. Questi ultimi, quindi, se vanno in vacanza nel Paesi Bassi, in Germania, in Inghilterra, in Pologna e dove volete, non potranno lavare il sedere dopo essere andato al bagno. Tranne in Giappone, gli italiani saranno sicuramente felici in Giappone! Il paradiso per i gargarismi anali.

Nel fra tempo, possiamo leggere qua e là che i francesi sono sporchi e che puzzano. Non è molto simpatico, anche perché esistono le docce in Francia 😀 Quelle, le abbiamo tenute!

Questione igiene, senza filtri

Sappiate, peraltro, che quando incontriamo delle persone italiane (non tutte per fortuna), la domanda del bidet torna spessissimo. A volte anche appena incontrati… Una domanda li stuzzica: ma come fate senza il bidet? E quando ci fanno questa domanda, rimaniamo senza parola. Da una parte, perché sinceramente, prima di scoprire la sua utilità, non ci siamo mai posto il problema. E non abbiamo mai avuto da pensarci visto che non ci siamo mai ritrovate con chissà che malattia intima mutante. Da l’altra parta, è una domanda un po intima no? In generale, non affrontiamo l’argomento lavaggio delle parti intime davanti a uno spritz (con gli sconosciti almeno).

Igiene intima, una piccola ossessione?

Les mystères du bidet

Partendo dal presupposto che una grande parte delle espressioni italiane girano attorno al sedere, chiamato volgarmente “culo”, ci viene da chiedersi se voi, cari amici transalpini, non è che avete un’ossessione? Perché questa fissazione con il posteriore?

Su queste note, vi lasciamo meditare sul bidet. E noi continueremo a rispondere alle domande per lo meno personali sull’utilizzo del bidet e continueremo a diffendere il popolo francese proclamando forte e chiaro che non siamo cosi sporchi anche se non ci puliamo il sederino cinque volte al giorno! Se volete aggiungere elementi fondamentali sul bidet e il suo utilizzo, non esitate a lasciare un commento 🙂 Libertà per il bidet!

Ciccia&Cerva - Autore

Potrebbe piacerti anche

Comments ( 15 )

  • Maria

    Post davvero divertente, è stato interessante leggere il tuo punto di vista 🙂 Io vivo in Germania e qui ovviamente, niente bidet. Io non credo sia un’ossessione, almeno come la vivo e vedo io. Però è abbastanza assurdo se ci pensi bene, dover fare le acrobazie nella vasca da bagno se vuoi pulire solo una piccola parte del corpo. In fondo una doccia al giorno non serve, come non serve lavare i capelli tutti i giorni… Basterebbe lavare le parti interessate, anche per benessere personale (durante le mestruazioni è un sollievo lavarsi). Quindi se per le ascelle abbiamo il deodorante, per le parti intime il bidet. Un sacco di acqua risparmiata! Scusa il papiro 🙂

    • Ciccia&Cerva

      Grazie per il tuo commento, ovviamente capiamo perché in Italia si usa cosi tanto e ci troviamo anche noi un interesse… Una volta capito come si usa! Ovviamente, trattiamo di questo argomenti con umorismo ma alla fine ognuno fa quello che gli fa più comodo. Per una doccia al giorno, sono d’accordo con te che, in teoria, non serve, ma per tante persone (me compresa), serve anche a svegliarsi bene per affrontare la giornata di lavoro. Che non sia ecologico, questo sicuramente. Il punto positivo in tutto cio’ è che impari le acrobazie in bagno… Un modo di fare sport in questo periodo!

  • Silvia

    Io senza bidet non potrei stare lo ammettoa so che come i francesi anche gli svizzeri ad esempio non lo hanno. In effetti mi chiedo sempre come facciano dopo la grande come dici tu a sentirsi puliti senza un sano lavaggio.

  • Claudia

    Non sapevo assolutamente fosse così ricercato su google “how to use a bidet”😂😂😂 Ho vissuto diverso tempo all’estero e ho imparato a vivere anche senza bidet (ma sinceramente mi mancava!) Aggiungo tra i paesi dove si usa – oltre a quelli che hai elencato – anche l’Argentina! Si nota subito la loro origine italiana😉

    • Ciccia&Cerva

      Ah buon da sapere che si usa in Argentina! Grazie per l’informazione e in effetti, se ci pensiamo, pare anche normale!

  • Salvatore Andrea

    Bellissimo post. Gli italiani sono ossessionati dalla pulizia personale e dall’estetista e poi non tengono minimamente cura per i loro spazi pubblici:città sporche (vedi Roma, una discarica a cielo aperto), rispetto per gli altri zero, meritocrazia inesistente ecc ecc. Inoltre, come se non bastasse, stanno continuamente a guardare l’ erba (o il sedere) del vicino. Detto ciò io sono italiano, 38 anni, a detta di tutti una persona bella e pulita. Non uso il bidet (ci tengo le riviste) e mi faccio il bagno ogni 10 giorni. E non ho mai avuto alcun problema, nessuno mi ha mai fatto notare eventuali maleodori. Saluti.

  • marta- italobackpackers

    Questo post è davvero geniale ragazze. Ho riso davvero tantissimo, super divertente! Ebbene si, ho lottato anch’io con queste persone quando mi chiedevano come facevo a vivere in Germenia senza bidet. Forse si, la loro è proprio un’ossessione aaahhaha 😛

  • Sara Chandana

    Pensa che in India hanno il mitico doccino che ho visto anche in Marocco, quando non c’era il rubinetto basso in bagno. Loro lo usano anche per i piedi. I miei amici indiani più di una volta mi ha chiesto schifati perché utilizziamo la carta igienica quando é più igienico lavarsi. Paese che vai usanza che trovi. Alla fine ciascuno fa quello che gli pare con il suo popó. 😉

    • Ciccia&Cerva

      Ma grazie mille per aver condiviso questa storia! Non siamo mai state in India e non sapevamo che questa usanza!Ci piace anche molto questa morale ed è ben vero, ognuno fa quello che vuole 🙂

  • Claudia e Mattia

    Non l’avevo mai vista in questo modo.
    Comunque il gatto nel bidet è super simpatico!

  • Annalisa

    Devo dire che mi sono divertita molto a leggere questo articolo…forse è vero noi italiani siamo ossessionati da quella parte del corpo per cui si usa il bidet!!! 😉

    • Ciccia&Cerva

      Grazie mille 🙂 Ci stiamo ragionando su questa ossessione, ci potrebbe essere un articolo nei prossimi mesi ahah

  • Augusta

    Mitico post sul bidet!!! Grandissime!

    • Ciccia&Cerva

      Grazie mille! Ci fa ancora più piacere leggerlo da un’italiana 😀

Commenta l'articolo

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this