fbpx
Balade dans les Langhe en automne
Nov 06, 2019

Coach Viaggio Italia per Personal Traveler

Coach di viaggio, ecco un’idea !

E si, ecco una buona idea. Idea che non nasce da ieri visto che è già da molto tempo che pensiamo a lancarci in questa nuova avventura. Per essere precise, da settembre 2018, lavoriamo con ardore alla creazione di questo tipo di progetto a Torino e nel Piemonte. E recentemente, abbiamo avuto la bella sorpresa di scoprire Personal Traveler, che finalmente ci aiuta a concretizzare. Si perché in Italia, mettere su un progetto non è proprio semplice, anzi, sarebbe il contrario ma non vi insegniamo niente, lo saprete già ! Allora coach di viaggio in Italia, si ma che cos’è?

Emmanuel Macron GIF by franceinfo - Find & Share on GIPHY
Perché è il nostro progeeeetto !

Coach viaggio Italia? Che cos’è?

ski à Bardonecchia turin

Il coach di viaggio consiglia e aiuita i futuri viaggiatori a organizzare il loro viaggio. Concretamente, la piattaforma Personal Traveler permette de mettere in relazione il viaggiatore con le persone che vivono nel paese desiderato.
In questo caso, in Italia siamo noi : Laura & Amélie.

Nei fatti:
1. Il viaggiatore contatta Personal Traveler via il sito internet, sceglie la sua destinazione e l’offerta.
2. Personal Traveler trasmette al coach viaggio la missione #JamesBondGirls
3. Il coach viaggio entra in contatto con il viaggiatore al fine di spiegare il concetto, che tipo di aiuto potrà dargli in funzione del luogo scelto, la durata del soggiorno e delle domande.
4. Il viaggiatore è conquistato! Decide quindi di sottoscrivere a una delle offerte viaggiatori.
Le offerte proposte si rivolgono a un pubblico di francofoni. Sono offerte fatte da francesi o francofoni che vivono nei paesi “destinazioni”. Però, è importante per noi spiegare quello che stiamo faccendo anche a voi, amici italiani.

Cosa comprende l’offerta di preciso?

Ci sono diverse offerte attraverso la piattaforma Personal Traveler : per i viaggiatori, per i professionisti (società) e per l’espatrio. Tutte queste offerte sono ovviamente molto diverse perché trattano di tre tematiche molto particolari.

Ma concentriamoci sull’offerta viaggiatore:

  • Una prima opzione Traveler consiste a stabilire un itinerario dettagliato con il viaggiatore in funzione dei suoi centri d’interesse, delle sue passioni, delle attività che vorrebbe fare e dei luoghi che gli piacerebbe visitare. Siamo qui per consigliarlo, proporgli percorsi e indirizzare nelle sue scelte. Ci assicuriamo di trovare le migliori offerte, gli eventi e tutto quello che potrebbe interessarlo durante il suo soggiorno. Tutto quello che gli interessa, lo integriamo all’itinerario per poi determinare insieme il percorso del soggiorno con tutti posti da non perdere.
  • L’opzione Traveler con Booking Assist che, in più del punto primo qui sopra, offre la possibilità di esser guidato con la scelta dei trasporti, la sistemazione e altri servizi. Concretamente, aiutiamo il viaggiore a scegliere il modo di trasporto giusto e più adatto a lui (treno, aereo, autovettura, autobus…), cerchiamo i migliori prezzi. Aiutiamo inoltre con la scelta dell’alloggio dove anche li cerchiamo le migliori offerte. Possiamo anche essere di sostegno per altre ricerche come per esempio, il noleggio macchina, trasporti durante il soggiorno, affitto materiale, trovare una guida turistica, organizzazione di escursioni o attività…

In conclusione, aiutiamo il viaggiatore a organizzare il suo viaggio in tutta tranquilità. Beneficia dei consigli dettagliati dei coach viaggio e ha, poi, tutte le carte in mano per prenotare il suo soggiorno. Interessante no? 🙂

Perché diventare coach viaggio Italia?

balade au pied du Mont Blanc Italie

Sono 6 anni ormai che giriamo attraverso l’Italia, ci piace e ci siamo affezionate a questo paese. Abbiamo studiato l’italiano all’università e possiamo dire di più, abbiamo anche studiato la civiltà italiana, gli aspetti culturali e economici del paese. E no, non si scherza all’università! Comunque, studiare l’italiano ha ovviamente svegliato in noi la voglia di andare a scoprire un paese ricco culturalmente e architetturalmente parlando. E cosi che dopo un primo viaggio a Genova, Milano e in Liguria (si tutte tre durante lo stesso viaggio), abbiamo deciso di partire per un roadtrip di un mese per poi venire a viverci a giugno 2016. La storia vuole che Laura, inoltre, abbia lavorato come ragazza alla pari per due estate consecutive in Liguria. E siccome non si è fermata li con l’Italie, ha anche lavorato come rappresentante commerciale per regioni Piemonte, Lombardia del sud, Liguria e Sicilia. Amélie invece, (si parliamo di noi alla terza persona, come delle regine) da tre anni è spesso in trasferta per il lavoro attraverso l’Italia e conosce sempre di più territori meno conosciuti dal grande pubblico.

Abbiamo trasferito i nostri mobili (e la gatta) a Torino e continuiamo di viaggiare attraverso il nostro paese di adozione appena possiamo. Cosi, man mano, scopriamo l’Italia e non vediamo l’ora di farla conoscere a chi vuole venire qui.

Desideravamo diventare coach viaggio Italia perché come lo potete vedere tramite il blog, ci piace tantissimo dare i nostri consigli a chi vuole visitare l’Italia. Adoriamo scrivere articoli, partecipare ai gruppi di aiuto viaggio sui social networks o ancora rispondere alle domande dirette delle persone via e-mail o su Instagram, ma questo non bastava più! Volevamo passare alla fase successiva. Lanciarci in un progetto che abbia anche una sostenibilità finanziaria e, chi sa, poter andare man mano verso nuovi orizonti… #Suspens!

Ah il sistema italiano…

Abbiamo ben pensato costruire il nostro progetto in Italia sotto un regime fiscale italiano creando un micro-società o essendo freelance o qualunque status ci sia… Ma come dire… Ci siamo scontrate, non a un muro, ma a una montagna. Da più di un anno, ci informiamo, incontriamo enti, tentiamo di capire come muoverci e spiegare la nostra idea. Invano. Però, piuttosto che abbandonare un’idea alla quale crediamo fortemente, abbiamo deciso di cercare collaborazioni con chi si è già lanciato. Abbiamo contattato Personal Traveler e il caso facendo bene le cose, la loro idea era esattamente quello che ricercavamo. Diventare coach viaggio Italia con Personal Traveler ci permette finalmente di fare quello che ci piace: consigliare i viaggiatori che vogliono visitare l’Italia.

Personal Traveler, chi sono?

Personal Traveler sono due donne : Hélène e Beatrice. Tutte due hanno vissuto all’estero e conoscono bene le difficoltà che possono incontrare gli espatriati che desiderano aprire la loro attività ma essendo su un regime fiscale diverso da quello francese. Questa idea di mettere in relazione i viaggiatori con le persone locali è davvero una bellissima idea perché oggi, ci ritroviamo di fronte a tantissime informazioni per organizzare i nostri soggiorni e viaggi. Il fatto di poter fidarsi di qualcuno che conosce il paese è un vero valore aggiunto. La società Personal Traveler è basata in Francia e le sue due fondatrici vivono a più di 12000 kilometri l’una dall’altra. Un vero challenge che raccontano perfettamente nell’intervista pubblicata sul sito Expatvalue. (Intervista in francese)

Ecco cari lettori, sapete tutto della collaborazione nata tra Personal Traveler e noi. Sapete anche tutto delle offerte coach viaggio Italia e anche se per il pubblico italiano non è molto adatto, tenevamo a spiegare i nostri progetti e a che punto siamo. Vivere in Italia, ci ha portato ad avere tante idee e vedere che potremmo svilupparle in qualcosa di concretto è molto motivante. Se volete leggere un po di più, non mancate la rubrica “guida di Torino” e se vi interessa sapere Chi siamo, cliccate qui 😉

Ciccia&Cerva - Autore

Potrebbe piacerti anche

Commenta l'articolo

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this